Visita la pagina Risorse per servire in sicurezza per suggerimenti e strumenti per servire in sicurezza
la tua comunità e fai una donazione alla LCIF dalla sicurezza di casa tua per dare i mezzi di realizzare i servizi dei Lions.

Home The Lions Blog La LCIF celebra il 30º anniversario del programma SightFirst

La LCIF celebra il 30º anniversario del programma SightFirst

Andrea Small e Caryn Lerner Ottobre 05, 2020

La Fondazione Lions Club International (LCIF) è orgogliosa di promuovere il servizio umanitario dei Lions proponendo iniziative, programmi e contributi unici e di grande impatto. Il valore 20/20 è sinonimo di acuità visiva, ed è una fortunata coincidenza che l’anno 2020 segni il 30o anniversario di SightFirst, uno dei programmi di contributo di maggiore impatto della LCIF.

Ovunque, i Lions sono orgogliosi dell’enorme impatto ottenuto nel campo della tutela della vista a livello mondiale.

Istituito nel 1990, il programma mira a rafforzare i sistemi di cura degli occhi nelle comunità più bisognose, consentendo di combattere la cecità e la perdita della vista, e di assistere le persone non vedenti o ipovedenti. Attraverso SightFirst, i Lions, in collaborazione con gli operatori sanitari e le organizzazioni partner, hanno avuto un impatto sulla vista di milioni di persone in tutto il mondo.

Sono stati trent’anni straordinari, ed è solo l’inizio!

Le origini
Era il 1925, e i Lions, impegnati in iniziative per la vista sin da poco dopo la fondazione del Lions Clubs International nel 1917, si riunivano in occasione della convention internazionale annuale. Non potevano sapere che avrebbero assistito a un momento trasformativo, per merito del commovente appello di Helen Keller. Nel suo discorso di apertura della convention, Helen Keller esorta i Lions a diventare “cavalieri dei non vedenti nella crociata contro le tenebre”.

I Lions percepiscono forte e chiaro il suo appello e accolgono la responsabilità e la sfida. Per oltre un secolo, gli sforzi dei Lions per la vista sono cresciuti costantemente giorno dopo giorno, anno dopo anno, di decennio in decennio.

Facciamo un salto nel tempo al 1990. La LCIF è al suo 22° anno e prende una decisione storica che rafforza il ruolo di leadership dei Lions per la tutela della vista. Con il lancio della Campagna SightFirst, avvenuto nel 1990, la LCIF è all’apice della sua opera di sensibilizzazione dei Lions per fare ancora di più per preservare la vista e prevenire la cecità a livello globale. Grazie alla campagna inaugurale SightFirst e alla successiva Campagna SightFirst II, “Lions’ Vision for All”, lanciata nel 2005, sono stati raccolti più di 415 milioni di dollari USA in supporto all’impegno dei Lions e dei partner, tramite i contributi SightFirst.

I primi contributi SightFirst furono concessi a progetti destinati alla cura della cataratta non operata in Messico e in diversi paesi del Sud America. Da allora, gli sforzi si sono moltiplicati e i progetti dei Lions, sostenuti da donazioni che hanno trasformato tante vite, hanno raggiunto 112 paesi. I contributi SightFirst hanno permesso ai Lions di restituire e migliorare la vista di milioni di persone, sostenendo la fornitura di servizi oculistici, la formazione di professionisti del settore, migliorando le infrastrutture del sistema per la cura degli occhi e promuovendo l’accesso all’educazione alla salute degli occhi e alla riabilitazione per le persone non vedenti o ipovedenti.

Fare leva sulle competenze
Informarsi è il primo passo per poter fare di più. La LCIF e i Lions già sapevano che, appoggiandosi all’esperienza di professionisti del settore oculistico, avrebbero potuto aumentare esponenzialmente il loro impatto. Una conoscenza più approfondita significa poter aiutare più bambini a vedere la propria mamma per la prima volta, permettere a più famiglie di raggiungere la stabilità economica, restituendo la vista a un genitore, e offrire a più persone anziane la possibilità di vedere il mondo e le sue bellezze con più chiarezza.

Per questo, nel 1990, la LCIF ha convocato la prima riunione del Comitato Direttivo SightFirst, ora denominato Comitato Consultivo SightFirst (SAC). Da allora il comitato, costituito da esperti internazionali nella prevenzione della cecità e leader dei Lions, si è riunito a cadenza biannuale, ogni anno. Le discussioni in seno al comitato sono vivaci, tempestive e sempre pertinenti alle comunità in cui i Lions prestano servizio e alle sfide che devono affrontare. Il programma di ciascun incontro prevede anche che i membri del comitato esaminino le richieste di contributo presentate dai Lions per i service legati alla vista, garantendo che i contributi della LCIF siano destinati a progetti finalizzati a risultati di sicuro impatto, in risposta alle esigenze umanitarie.

Con l’approvazione del progetto da parte del Comitato Consultivo SightFirst, per i Lions ha inizio il lavoro “sul terreno”, che prevede la gestione di attività quotidiane legate ai progetti, alla raccolta dei fondi, al sostegno della causa, al coordinamento di eventi e alla promozione. Al fianco dei Lions, e con il sostegno dei contributi della LCIF, vi sono i partner di progetto SightFirst, come le autorità sanitarie locali, i professionisti del settore oculistico e altre organizzazioni non governative.

SightFirst in cifre
Ad oggi, i contributi approvati ammontano a più di 370 milioni di dollari USA, destinati a oltre 1.330 progetti in 112 paesi. Ecco alcuni dei risultati di queste iniziative:

  • 9 milioni di interventi chirurgici eseguiti per la rimozione della cataratta.
  • 2 milioni di professionisti del settore oculistico e operatori sanitari di comunità sono stati formati.
  • 1.350 centri di cure oculistiche sono stati costruiti, ampliati o attrezzati.
  • 185 milioni sono le dosi di farmaci distribuite per contrastare il tracoma, dolorosa infezione oculare che può portare alla cecità irreversibile, presente nelle comunità prive di accesso all’acqua pulita e di servizi igienici.
  • 310 milioni sono le dosi di farmaci somministrate per contrastare l’incedere della cecità fluviale, un’infezione diffusa da mosche infette che può provocare malattie oculari e cecità permanente.

“Ovunque, i Lions sono orgogliosi dell’enorme impatto ottenuto nel campo della tutela della vista a livello mondiale” afferma il Presidente Internazionale Lions Gudrun Yngvadottir. “Grazie ai contributi SightFirst della LCIF, abbiamo dato seguito all’appello di Helen Keller del 1925, che ci esortava a diventare cavalieri dei non vedenti. Abbiamo fatto molto nei primi 30 anni di SightFirst. Con le costanti donazioni dei Lions e dei partner, potremo mantenere viva l’eredità di SightFirst ed essere fautori di altri cambiamenti storici per la cura della vista”, ha aggiunto.

Desidero proseguire la tradizione SightFirst

Continua a leggere per scoprire il seguito della storia di SightFirst. Oppure comincia dall’inizio per scoprire come è nato il progetto.

Più forti, insieme
La LCIF e le sue iniziative SightFirst sono senza dubbio forze potenti per il bene globale. Ad aggiungersi a queste forze vi sono partner strategici di fama mondiale.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) è uno di questi enti, ha fornito consulenza strategica e informato le azioni del programma SightFirst sin dalle sue fasi preliminari. Un notevole sforzo compiuto in collaborazione con l’OMS, per mezzo dei contributi SightFirst, è il Progetto per l’eliminazione della cecità infantile prevenibile. Questo progetto ha permesso di creare 54 centri oculistici Lions adeguati alle necessità in 30 paesi, e di fornire servizi essenziali, preventivi, terapeutici e riabilitativi per la cura degli occhi. La partnership tra LCIF e OMS ha inoltre consentito di sviluppare uno strumento per valutare la gestione del diabete e della retinopatia diabetica, per analizzare il livello di cooperazione e sinergia tra questi due rami dell’assistenza sanitaria.

Un bambino in Etiopia riceve le cure nell’ambito del Progetto per l’eliminazione della cecità infantile della Fondazione Lions Clubs International, offerto in collaborazione con l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Dal 1994, tramite la partnership con il Carter Center, la LCIF ha investito i contributi SightFirst negli sforzi dei Lions per migliorare e ripristinare la vista tramite interventi chirurgici per correggere il tracoma avanzato e nella costruzione di milioni di servizi igienici per ridurre la trasmissione delle infezioni. Questa collaborazione è tra le iniziative più ambiziose al mondo per la tutela della vista e ha portato a cambiamenti tangibili in Africa e nelle Americhe.

La programmazione SightFirst e il suo successo hanno ispirato altri partenariati del 21° secolo, contribuendo ad accrescere esponenzialmente l’impatto dei Lions per la tutela della vista a livello mondiale.

Il programma Opening Eyes, istituito grazie alla collaborazione tra il Lions Clubs International e Special Olympics, è iniziato nel 2001. Attraverso Opening Eyes, i Lions di tutto il mondo partecipano come volontari ai Giochi Special Olympics e forniscono agli atleti esami oculistici e occhiali da vista su misura. La partnership contribuisce anche a formare specialisti della vista affinché possano fornire cure migliori. Dagli esordi del programma, sono stati sottoposti a visita medica più di 400.000 atleti, di questi più di 175.000 hanno ricevuto occhiali da vista in base alla prescrizione ricevuta.

Un bambino in Ghana completa la visita oculistica scolastica.

Per quasi 20 anni, la LCIF ha anche collaborato con Johnson & Johnson Vision istituendo, nel 2002, Sight For Kids: un programma per la salute degli occhi pensato per le scuole che impegna i Lions a fornire formazione sulla salute degli occhi, esami della vista di alta qualità e accesso a cure e trattamenti oculistici professionali. Ad oggi, le iniziative globali Sight For Kids hanno sottoposto a screening più di 30 milioni di bambini in età scolare e fornito trattamenti a più di 575.000 persone; inoltre, hanno permesso di consegnare oltre 500.000 paia di occhiali a bambini bisognosi ed educare più di 190.000 insegnanti, volontari e Lions sulla salute degli occhi, dotandoli di materiale adeguato a informare, valutare e indirizzare al meglio gli studenti.

Sono pronto a fare la storia della vista

Celebrare il successo e… guardare avanti
Se riflettiamo sull’impatto ottenuto negli ultimi 30 anni dalla LCIF con SightFirst, non possiamo far altro che notare un’evoluzione straordinaria, un progresso senza precedenti, e la forza di una partnership che ha reso milioni di persone in tutto il mondo più sane, più felici e più produttive in qualità di membri della società. Abbiamo molte ragioni per celebrare.

Ma mentre volgiamo lo sguardo al passato, dobbiamo anche guardare al futuro. Così, vedremo milioni di persone ancora bisognose di aiuto. La relazione dell’OMS riferisce che a livello globale almeno 2,2 miliardi di persone soffrono di ipovisione o cecità.

“L’impegno profuso dalla LCIF e dai Lions nella tutela della vista, in particolare negli ultimi 30 anni con il programma SightFirst della Fondazione, ha cambiato la vita di molti, in tutto il mondo” ha dichiarato Yngvadottir. “Siamo grati che la LCIF continui a supportare il service dei Lions, e incoraggio i Lions e altri come loro a sostenere la LCIF e SightFirst per poter continuare a soddisfare questa importante necessità”.

Sostieni la vista, sostieni SightFirst

Scopri di più sull’impatto globale del programma SightFirst. Oppure, comincia dall’inizio per scoprire come è nato il progetto.


Andrea Small è specialista senior in marketing e pubbliche relazioni per la Fondazione Lions Clubs International. Caryn Lerner è specialista senior di contenuti per la Fondazione Lions Clubs International.

La pandemia di coronavirus (COVID-19) ha colpito le comunità di tutto il mondo in modi diversi. Per garantire che le attività di service siano svolte in sicurezza ovunque viviamo, i Lions devono seguire le linee guida dei Centri per il Controllo delle Malattie, dell'Organizzazione Mondiale della Sanità o delle autorità sanitarie locali. Visita la nostra pagina Servire in sicurezza dove troverai le risorse che potranno rivelarsi utili a servire in sicurezza la tua comunità.