Visita la pagina Risorse per servire in sicurezza per suggerimenti e strumenti per servire in sicurezza
la tua comunità e fai una donazione alla LCIF dalla sicurezza di casa tua per dare i mezzi di realizzare i servizi dei Lions.

Home The Lions Blog Proteggere le mangrovie
Azione globale

Proteggere le mangrovie

Erin Kasdin 24 Maggio 2021
Mangrovie lungo la costa del Suriname

Coltivare la vegetazione costiera potrebbe salvare il Suriname

Quasi appollaiato sulla costa settentrionale del Sud America, il Suriname è il più piccolo stato del continente. Eppure, i Lions che lo abitano svolgono un ruolo fondamentale nella lotta al cambiamento climatico.

Piantando alberi di mangrovia si evita che il suolo ricco di nutrienti venga lavato via dagli oceani.

La perdita della naturale foresta di mangrovie ha provocato l’erosione della paludosa striscia costiera del Suriname. Alimentato dal limo della foce del Rio delle Amazzoni trasportato dall’acqua, il territorio dovrebbe crescere, non scomparire. Ma le dighe erette negli anni ‘60 per costruire un’autostrada che collega la costa orientale e occidentale del paese hanno tagliato i collegamenti tra le zone umide dove l’acqua dolce e l’acqua salata si mescolano. Queste acque miste (anche dette “acqua dolce”) sono l’habitat ideale delle mangrovie. Senza le radici dei loro alberi a trattenere il limo, buona parte del suolo fertile viene lavata via dall’acqua.

Le mangrovie sane costituiscono uno degli ecosistemi più importanti e produttivi del pianeta, che non solo fornisce alle comunità costiere tutto il necessario per una vita sostenibile, ma funge anche da barriera protettiva contro i disastri naturali che minacciano le coste. Inoltre, secondo il Mangrove Action Project, le mangrovie sono capaci di catturare più carbonio per ettaro di qualsiasi altro tipo di foresta.

Il Lions Club di Paramaribo Central sostiene dal 2015 il Progetto Mangrovie dell’Università Anton de Kom del Suriname, sotto la direzione del Professor S. Naipal, idrologo.

“L’erosione della costa danneggia i terreni agricoli”, scrive il presidente del club Glenn Tewari. “Piantando alberi di mangrovia si evita che il suolo ricco di nutrienti venga lavato via dagli oceani”. Gli abitanti del Suriname dipendono dal terreno fertile per l’agricoltura e la produzione di alimenti, ma le costanti inondazioni dovute all’erosione hanno reso difficile l’agricoltura.

Il Professor Naipal ha intrapreso una missione per salvare la fascia costiera, e quindi preservare il sostentamento degli agricoltori residenti in Suriname, nonché il precario ecosistema basato sul loro lavoro. I Lions non hanno esitato ad offrire aiuto. La missione di salvataggio guidata da Naipal per riparare il danno causato dall’attività e dallo sviluppo antropico prevede di costruire un’impalcatura nelle acque limacciose per intrappolare i sedimenti, consentendo alle mangrovie di mettere radici. Una volta che le mangrovie avranno attecchito, tratterranno il terreno e limiteranno il dilavamento delle acque oceaniche.

Le piante sono cresciute in speciali serre da semi raccolti sulla costa. Una volta pronte, le giovani piante vengono trapiantate nel limo insieme a un tutore per proteggerle dalle onde.

I Lions hanno donato il legno resistente all’acqua necessario per costruire l’impalcatura e si sono assicurati giungesse a destinazione. Hanno anche donato il legno per costruire le serre dove crescono le giovani mangrovie e assistono nelle successive operazioni di piantagione. “Lavoriamo con la natura, per la natura”, scrive Tewari. “Il legno proviene dall’entroterra per aiutare a ripristinare e proteggere la natura nella pianura costiera. I soci del club sperano che il loro lavoro possa fornire una migliore protezione alle specie in pericolo come il fenicottero e l’ibis scarlatto, uccelli che prosperano nelle acque salmastre della costa.

Non appena la fascia costiera verrà stabilizzata, il terreno potrà tornare ad essere coltivato e gli abitanti del Suriname potranno contare su una fonte di cibo locale più affidabile.

I Lions di Paramaribo Central hanno intrapreso il progetto perché sanno quanto un ambiente costiero in buona salute sia importante per la loro comunità. Più del 90% della popolazione del Suriname vive lungo le coste. Oltre che con l’università, i Lions hanno collaborato con molte organizzazioni locali, inclusi i boscaioli, al fine di eseguire correttamente il reimpianto.

“Le uniche competenze richieste sono legate alla costruzione dell’infrastruttura necessaria per salvare il suolo”, dice Tewari. “La natura fa il resto.”

Il Lions club di Paramaribo Central è uno dei vincitori dell’edizione 2021 del Premio al Servizio sul tema “la solidarietà è importante”. Per leggere altre storie consulta l’elenco dei vincitori disponibile su lionsclubs.org/KMSA.


Erin Kasdin, Direttore senior del LION Magazine.

La pandemia di coronavirus (COVID-19) ha colpito le comunità di tutto il mondo in modi diversi. Per garantire che le attività di service siano svolte in sicurezza ovunque viviamo, i Lions devono seguire le linee guida dei Centri per il Controllo delle Malattie, dell'Organizzazione Mondiale della Sanità o delle autorità sanitarie locali. Visita la nostra pagina Servire in sicurezza dove troverai le risorse che potranno rivelarsi utili a servire in sicurezza la tua comunità.