La salute e la sicurezza dei nostri Lions, dei nostri impiegati e delle nostre comunità sono la nostra massima priorità.

Leggi la

nostra risposta

al COVID-19.

Unisciti alla LCIF nel suo impegno a sostenere gli interventi di soccorso dei Lions facendo una donazione al 

Fondo per i soccorsi in caso di disastri.
Home The Lions Blog Un sogno realizzato

Un sogno realizzato

Jamie Weber Giugno 05, 2020
Foto di Bryan Perera

A causa di recenti problemi di salute, il Lion John James*, deluso, non ha potuto partecipare alla cena per la raccolta di fondi Amici di Melvin Jones (MJF) all’inizio di marzo 2020 (prima dell’avvio delle misure di distanziamento sociale). Questo era l’evento in cui dei Lions avrebbero ricevuto l’onore dei riconoscimenti MJF.

È potenzialmente in grado di aiutare centinaia, persino migliaia di persone bisognose.

Il presidente della Fondazione Lions Clubs International (LCIF), Gudrun Yngvadottir e il Past Presidente Internazionale Barry Palmer avrebbero partecipato alla cerimonia per consegnare le targhe e applicare i distintivi MJF al risvolto dei Lions che li avevano conseguiti. Anche John avrebbe dovuto ricevere il riconoscimento MJF quella sera, ma si era rassegnato ad attendere un’altra occasione. Poi, ha sentito qualcuno bussare alla porta.

Per capire perché quel bussare fosse così importante, si deve prima sapere qualcosa su John James. Un Lion impegnato e grande lavoratore dal 1983, John è considerato dai suoi amici Lions un uomo d’azione. Tanto per incominciare, ha servito come presidente del suo club 10 volte. Negli ultimi quattro anni, John e sua moglie Judy hanno organizzato un barbecue ogni sabato mattina per raccogliere fondi e offrire gratuitamente 100 salsicce per la colazione a membri meno fortunati della comunità.

Però, nell’autunno 2019, John ha subito diversi eventi medici che gli hanno cambiato la vita, e tristemente non ha più potuto ospitare i barbecue settimanali, e tanto meno uscire di casa. Ciò ha significato anche perdersi la cena e la raccolta fondi Amici di Melvin Jones.

John James receiving his pin

Ed ora torniamo a quando hanno bussato alla porta. Per la felicità di John, alla porta era il presidente di LCIF Gudrun e il Past Presidente Internazionale Barry. Questi si sono recati a casa sua per portargli la targa MJF e per appuntargli ufficialmente il distintivo!

Secondo Judy, John era “estatico” per questa visita speciale. Dorme persino con la lettera di riconoscimento sotto il cuscino, a dimostrazione di quanto sia orgoglioso di aver raggiunto il riconoscimento Amici di Melvin Jones.

Per quelli che non lo sanno, l’MJF è un onore che indica che una persona ha donato a LCIF un minimo di 1.000 USD. Questa donazione è potenzialmente in grado di aiutare centinaia, persino migliaia di persone bisognose. Dà la possibilità ai Lions di servire con un impatto profondo e duraturo.

Gli amici Lions di John James parlano di quanto lui abbia meritato il distintivo e questa visita speciale. “È un buon Lion”, ha detto il Past Direttore Internazionale Ian Gration, un amico e attuale presidente del Lions Club di John. “È molto fedele a qualsiasi causa alla quale si impegna”.

*Alla memoria del Lion John James, 1946-2020


Jamie Web è uno specialista del contenuto di marketing della Fondazione Lions Clubs International.