Visita la pagina Risorse per servire in sicurezza per suggerimenti e strumenti per servire in sicurezza
la tua comunità e fai una donazione alla LCIF dalla sicurezza di casa tua per dare i mezzi di realizzare i servizi dei Lions.

Home Le nostre cause umanitarie globali

Le nostre cause umanitarie globali

Ogni viaggio inizia con un primo passo. Un atto di servizio, una parola di incoraggiamento, una generosa donazione è spesso quello che ci vuole per portare la speranza dove ce n’è più bisogno.

Negli ultimi 100 anni la solidarietà dei Lions e dei Leo è cresciuta oltre i confini, gli oceani e i continenti. Con oltre 1,4 milioni di soci possiamo veramente cambiare il mondo.

Per questa ragione stiamo concentrando il nostro servizio in cinque aree. Le cause umanitarie a cui abbiamo scelto di dedicarci sono grandi problemi per l’umanità e noi Lions crediamo che sia giunto il momento di affrontarli.

Diabete

Siamo impegnati a ridurre la diffusione del diabete e migliorare qualità di vita dei soggetti diabetici.

Vista

Siamo impegnati nella prevenzione della cecità e nel miglioramento della qualità di vita dei non vedenti e degli ipovedenti.

Fame

Facciamo in modo che nelle nostre comunità tutti possano alimentarsi.

Ambiente

Il nostro servizio è finalizzato alla protezione sostenibile dell’ambiente per migliorare le nostre comunità.

Cancro infantile

I Lions e i Leo offrono sostegno per rispondere ai bisogni dei bambini e delle famiglie colpiti dal cancro infantile attraverso attività di servizio di grande impatto.

Premi per il service

Premio al Servizio sul tema “la solidarietà è importante”

L’innovazione e la creatività nello svolgimento dei progetti di service che favoriscono le nostre cause umanitarie globali giovano alle comunità di tutto il mondo e i vincitori del Premio al Servizio sul tema “la solidarietà è importante” dimostrano proprio questo. Per visualizzare i club vincitori e scoprire di più sui loro progetti di service, visita la pagina web del Premio al Servizio sul tema “la solidarietà è importante”.