La salute e la sicurezza dei nostri Lions, dei nostri impiegati e delle nostre comunità sono la nostra massima priorità.

Leggi la

nostra risposta

al COVID-19.

Unisciti alla LCIF nel suo impegno a sostenere gli interventi di soccorso dei Lions facendo una donazione al 

Fondo per i soccorsi in caso di disastri.
Home The Lions Blog Rilassati, è arrivato il momento delle storie con i Lions Sandwell

Rilassati, è arrivato il momento delle storie con i Lions Sandwell

Erin Kasdin Aprile 29, 2020

Durante questo periodo di isolamento, i Lions Sandwell nel Regno Unito si sono impegnati a dedicare ogni giorno alcuni minuti di inattività alle mamme e ai papà stanchi di tutto il mondo condividendo quotidianamente il racconto di una storia.

Nicholas legge animatamente una storia di tre civette in attesa che la madre torni a casa.

In un video, il quattordicenne Jacob indossa una felpa da supereroe mentre legge il libro illustrato “A Squash and a Squeeze” di Julia Donaldson e Axel Scheffler, per la macchina da presa. In un altro, il sedicenne Nicholas legge animatamente una storia di tre civette in attesa che la madre torni a casa.

La socia fondatrice Melissa Murphy, che è anche responsabile dei social media per il Distretto 105CW, ha avuto questa idea quando era ormai evidente che le scuole sarebbero rimaste chiuse per un lungo periodo di tempo. “Sono una supplente e improvvisamente non ho più avuto nulla da fare", afferma Murphy. “Anche molti dei nostri soci sono insegnanti o insegnanti di sostegno, quindi sapevo che era un'idea che sarebbe piaciuta anche a loro”.

Boy holding books

Murphy, suo figlio Jacob, e Nicholas, figlio di un altro socio, sono solo alcuni dei lettori. Scelgono i loro libri preferiti tra quelli che hanno a casa (le biblioteche sono tutte chiuse) e fanno un video che li ritrae mentre leggono ogni storia. Murphy pensa che finora le storie da loro lette siano arrivate a casa di oltre 12.000 persone.

Il progetto è perfettamente adatto al club, che comprende molte famiglie e educatori. Si incontrano nella biblioteca locale e il responsabile della biblioteca è un socio. “Il nostro club ha sempre ruotato intorno alla famiglia. I miei figli sono nati dopo che sono diventata una socia Lions”, afferma Murphy e continua: “I soci del club si premurano che le riunioni e le attività siano adatte alle famiglie e sono stati in grado di attirare persone di diverse fasce di età e contesti culturali. Usano lo spazio della biblioteca per condurre molte delle loro attività, tra cui un festival dell'albero di Natale, un festival del colore basato sul festival di primavera indiano, Holi, e serate con la tombola, musica dal vivo e altro ancora. Aiutano anche a servire la biblioteca fornendo personale in un club dove si possa fare colazione e sessioni gratuite di arti e mestieri durante le vacanze”.

Murphy crede che ci sia una magia nelle storie. “Ci aiutano a metterci in contatto per alcuni minuti e a dimenticare la preoccupazione per ciò che sta accadendo nel mondo in questo momento”, dice. 

Woman holding books

“Penso che questi lockdown influiranno seriamente sulla salute mentale di bambini e adulti”, afferma Murphy. “Quindi, ben venga tutto ciò che i Lions possono fare per tenersi in contatto avvalendosi di vari mezzi e suggerendo idee per prendersi cura di sé”.

Questa storia ti viene proposta dal personale della Rivista LION. Per leggere altre storie motivanti, visita lionmagazine.org


Erin Kasdin è la direttrice senior della Rivista LION.