Home Soccorsi LCIF in caso di disastri: Speranza per il futuro a Porto Rico
 

Soccorsi LCIF in caso di disastri: Speranza per il futuro a Porto Rico

Bill Hatzos Agosto 15, 2019

Il disastro colpisce
La mattina di mercoledì 20 settembre 2017, L’Uragano Maria ha colpito Porto Rico, devastando l’isola e facendo piombare tutti i suoi 3,4 milioni di residenti in una disperata crisi umanitaria. L’Uragano Maria, il peggiore che ha colpito Porto Rico in più di 80 anni, è arrivato dopo solo due settimane dal passaggio dell’Uragano Irma a nord dell’isola, lasciando oltre un milione di persone senza elettricità.

La Fondazione Lions Clubs International (LCIF) ha concesso un contributo di US$ 100.000 ai Lions del Multidistretto 51 a sostegno delle attività di soccorsi in caso di calamità a Porto Rico.

Con Maria in rapido avvicinamento su Porto Rico, la Lion Miriam Vázquez aveva vari pensieri in mente. Se l’uragano Maria si fosse dimostrato forte come previsto, sapeva che ci sarebbero state difficoltà da affrontare. Lavorando senza sosta, ha dovuto impegnarsi per conservare lo stock di cornee donate alla clinica alla temperatura richiesta, per accumulare riserve di cibo secco, acqua, batterie e per rendere la sua casa a prova di uragano; il tutto pensando alla figlia che era incinta di otto mesi.

Dopo l’uragano
Al sorgere del sole, la mattina dopo, era chiaro che l’Uragano Maria aveva cambiato per sempre Porto Rico. Il Governatore distrettuale Felíx Camacho Ayala era rimasto sgomento dall’aspetto riarso della sua amata terra. “Tutto sembrava morto”, ha detto. Le mattine che un tempo riecheggiavano del cinguettio degli uccelli ora erano avvolte dal silenzio più assoluto. La sera, il coro delle rane coquì, un emblema di Porto Rico, era assente. Due giorni dopo, Camacho ha ricevuto una telefonata da Vázquez che chiedeva informazioni su come mobilitare i fondi della Fondazione Lions Clubs International (LCIF).

I fondi dei contributi per le emergenze sono arrivati dalla LCIF, quindi Vázquez è entrata in azione chiamando i tre governatori distrettuali Lions di Porto Rico, Ayala nella zona orientale, Emilio Colón Rodríguez nelle montagne centrali, e Cristino Hernández sulla costa occidentale, per organizzare la spedizione delle merci perché venissero distribuite nelle varie regioni.  “Dissi ai miei Lions che le forniture stavano per arrivare”, ha detto Ayala. “Era giunto il momento di indossare i nostri gilet e di rimboccarci le maniche”.

Quando le luci hanno iniziato a ritornare in alcune parti della città, sono risultati evidenti i segni dei progressi. Eppure, le zone buie della città ancora senza elettricità ricordavano a Miriam e Ayala che c’era ancora molto lavoro da fare. Dal settembre al dicembre 2017, l’Uragano Maria ha inflitto oltre 91,61 miliardi di dollari di danni e ha provocato 2.098 vittime. Purtroppo, il numero dei morti è salito a 2.975 alla fine di febbraio 2018. Questi numeri hanno toccato molto da vicino i Lions di Porto Rico.

Speranza per il futuro
Un anno dopo più di 300.000 persone originarie di Porto Rico hanno lasciato l’isola. Alcune delle famiglie rimaste vivono in una stanza, perché non hanno il denaro necessario a ricostruire il resto della loro casa. Molti devono ora vivere con dei parenti. Eppure, la resistenza delle persone messe alla prova durante questo potente uragano è evidente. Continuano ad aiutare gli altri anche mentre sono loro stessi in difficoltà. Con così tanto lavoro ancora da fare, i Lions sono ancora impegnati a servire i residenti bisognosi di Porto Rico.

I Lions hanno sempre accettato e fatto fronte alle sfide. Due anni dopo l’uragano, i Lions locali sono ancora alla guida di iniziative di ricostruzione, nonostante il terreno difficile, spesso pericoloso, dell’isola. I Lions, con il supporto di LCIF, restano concentrati e impegnati a riportare la prosperità a Porto Rico. I Lions di Porto Rico hanno avviato una collaborazione con SACED (Sabana Grande Community and Economic Development, Inc.), un’organizzazione di sviluppo delle comunità per la regione sud-occidentale di Porto Rico. LCIF ha offerto un contributo di US$ 100.000 per costruire 5 nuove case. Grazie ad una gestione responsabile del contributo, i Lions hanno potuto completare le 5 case e ripararne altre 17. Sono state identificate altre 3 case da riparare, per un totale di 20 abitazioni riparate o ricostruite. I Lions sono anche entrati in collaborazione con Master Paints, la cui generosa donazione di vernici ha consentito ai Lions di risparmiare moltissimo e ha permesso loro di utilizzare i fondi del contributo LCIF per altri bisogni di ricostruzione. I Lions continuano a lavorare non soltanto riparando e ricostruendo case anche ma riportando speranza a coloro che ne hanno più bisogno.

Scarica l’eBook qui sotto per sapere di più su come i Lions di Porto Rico hanno vissuto l’Uragano Maria, su come la Lion Vázquez e la sua famiglia hanno incanalato il dolore verso il sostegno alla comunità, e su come tu puoi supportare l’opera di solidarietà dei Lions in tutto il mondo.

Scarica l’eBook

I nostri club e le fondazioni locali sono sempre pronti ad aiutare, ma i bisogni sono più grandi di quanto non possano fare i singoli club. È qui che intervengono la nostra fondazione, LCIF, e la Campagna 100. Informati sulla missione della LCIF attraverso la Campagna 100: LCIF Potenza del Service, che si impegna profondamente in attività di soccorsi in caso di calamità e di preparazione e risposta in caso di disastri naturali dovunque e in qualsiasi momento si dovessero verificare.


Bill Hatzos è lo specialista senior del marketing per la Fondazione Lions Clubs International.