Vai al contenuto principale
Lions Clubs International Lions Clubs International
Vai al piè di pagina

Messaggio del Presidente

Messaggio del Presidente

Naresh Aggarwal

Presidente Internazionale 2017-2018

Una nuova era comincia per i Lions

Il progresso può avere un prezzo elevato. La diffusione dei fast food e di uno stile di vita sedentario ha condotto a una grande diffusione del diabete che è oggi un problema di livello mondiale. Il mio paese, seppure non particolarmente ricco, ne è un esempio. L’India è conosciuta come la “capitale mondiale del diabete”, con 50 milioni di abitanti affetti da diabete di tipo 2. Le statistiche degli Stati Uniti sono altrettanto allarmanti. Nella città di New York dove tutti possono facilmente acquistare cibi sani come frutta e verdura, si stima che 800.000 adulti (più di un abitante su 8) soffrano di diabete. Il quadro è ancora più allarmante nel resto del paese. Negli Stati Uniti i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie prevedono che un bambino su tre diventerà diabetico nel corso della sua vita.

Gli effetti della diffusione di questa malattia saranno senza dubbio devastanti. Il diabete può condurre a cardiopatie, all'ictus, al danneggiamento dei reni e a danni al sistema nervoso. Inoltre, può anche condurre alla cecità.

Lions Clubs International (LCI) non starà a guardare la diffusione di questa malattia senza agire ma dedicheremo il massimo impegno alla prevenzione e alla cura del diabete. Nel corso della nostra centesima Convention tenutasi lo scorso luglio a Chicago, abbiamo ufficialmente annunciato il nostro impegno per la lotta al diabete. Rifacendosi all'appello lanciato nel 1925 da Helen Keller ai Lions per diventare "Cavalieri dei non vedenti", Keller Johnson-Thompson, pronipote di Helen Keller, ha chiesto ai Lions di accettare questa nuova sfida.

"Vi impegnerete a continuare a essere i cavalieri dei non vedenti in questa lotta contro le tenebre attraverso opere per la lotta al diabete?", ha chiesto rivolgendosi a migliaia di Lions nel corso dell'ultima sessione plenaria.

L'impegno per la lotta al diabete è parte della nuova struttura di service globale di LCI. Stiamo canalizzando le nostre energie e le risorse a favore di iniziative per la vista, la fame, l'ambiente, il cancro infantile e il diabete. Stiamo costruendo la nostra tradizione, ma anche lasciando ai Lions nuovi modi di servire. Ovviamente i Lions possono continuare a supportare le cause locali, ma chiediamo ai club e ai distretti di offrire il loro contributo nelle cinque aree di interesse.

Johnson-Thompson ha suonato la stessa campana suonata alla Convention del 1925 per chiamare all'azione i Lions a favore dei non vedenti e dei videolesi. Per 100 anni i Lions hanno risposto a quella chiamata. Sono certo che oggi risponderemo a questa nuova sfida e lotteremo contro questo nuovo flagello.

Naresh Aggarwal

Presidente di Lions Clubs International

Vai all'inizio