Visit LCIF's new websiteLions Clubs International
Lions Worldwide Week of Service
Lions Clubs Online Radio
HomeHome  >  News ed Eventi  >  Redazione  >  News Release

News Release

Contatto per i servizi di informazione:
Alecia Dimar
630-468-6967

Offrire la speranza ad Haiti un anno dopo

Oak Brook, Illinois, USA, 10 gennaio 2011 – Seicento famiglie stanno per trasferirsi in abitazioni nuove, grazie alla Fondazione Lions Clubs International (LCIF) e ai Lions di tutto il mondo. Il 12 gennaio 2010, queste famiglie hanno perso tutto in seguito ad un devastante terremoto di magnitudo 7. I Lions sono stati tra i primi ad offrire aiuti, fornendo cibo, acqua e riparo. Un anno dopo, i Lions sono ancora ad Haiti ad aiutare queste persone.

Ad ottobre, Renande Pierre-Louis, assieme alla sua famiglia composta di sette persone, ha lasciato la tenda in cui viveva, e che le era stata fornita dai Lions, per trasferirsi in una nuova casa provvisoria: Molte famiglie che vivono nella tendopoli dei Lions beneficeranno di questo progetto. Guarda le foto di queste abitazioni.

Per la fornitura delle case, la LCIF si affianca a HELP, un’organizzazione non governativa (ONG) tedesca,  con una storia trentennale di assistenza umanitaria. Tale organizzazione sostiene comunità situate in circa 20 paesi in tutto il mondo, in base ai loro bisogni. Ad Haiti, HELP sta ricostruendo le case per i terremotati.

“Le case, costruite secondo criteri antisismici e anti uragano, sorgeranno dove le famiglie vivevano prima del terremoto”, ha affermato Pierre-Richard Duchemin del Delmas Lions Club di Port-au-Prince. "Renande Pierre-Louis, suo marito e i loro sei bambini sono i primi beneficiari”.
Questo è il primo progetto importante finanziato con le risorse del fondo LCIF per il terremoto di Haiti che ha superato i 6,1 milioni di dollari in donazioni provenienti da Lions di tutto il mondo. In totale, il progetto edilizio si avvarrà di 2 milioni di dollari. La LCIF ha stanziato 1,4 milioni di dollari, i Lions tedeschi hanno contribuito 696.250 dollari e HELP si occupa dei costi amministrativi.

Per identificare i beneficiari, i Lions e HELP hanno visitato tutti i campi per individuare le persone con le esigenze abitative più pressanti. In seguito al completamento delle case, i beneficiari riceveranno anche del mobilio semplice. Inoltre, saranno fornite alla comunità latrine ed altri elementi essenziali.

Al momento, nonostante i considerevoli bisogni, solo un numero limitato di ONG stanno sostenendo i programmi di abitazioni provvisorie. Le 600 case rappresentano un’aggiunta importante al numero di alloggi provvisori di Haiti: ad oggi ne sono state costruite solamente 5.000. Ne servono ancora quasi 225.000. L’obiettivo finale è di spostare in abitazioni provvisorie tutti coloro che vivono nelle tendopoli dei Lions.

I Lions e la LCIF hanno una forte presenza ad Haiti sin dal giorno del terremoto. Entro poche ore dal verificarsi delle scosse, la LCIF ha osservato uno straordinario interesse da parte di persone di tutto il mondo desiderose di offrire il proprio aiuto.

“La risposta dei Lions alla ricostruzione di Haiti è davvero incredibile”, ha affermato Eberhard J. Wirfs, Presidente della Fondazione Lions Clubs International. “In seguito al terremoto, i Lions si sono dimostrati molto generosi nel sostenere le opere di soccorso, e sono tuttora impegnati a offrire la speranza di andare avanti”.

Immediatamente è stato assegnato un Sussidio per catastrofi di grave entità da 50.000 dollari. Lions della Repubblica Dominicana hanno raccolto beni e utilizzato fondi LCIF per acquistare materiali per i soccorsi tra cui prodotti sanitari, cibo e acqua potabile. Guarda un video delle attività di aiuto.

Nei quartieri di Delmas, Blanchard e Carrefour-Feuille di Port-au-Prince sono state allestite tre tendopoli che ospitano persone che hanno perso la casa, e dove vivono ancora circa 2.500 persone. Queste tendopoli sono diventate, in  un certo senso, comunità, in quanto suppliscono alle esigenze fondamentali di coloro che vi vivono. Tutte hanno un mercato per la compra-vendita di merci, uno spazio di preghiera e una clinica che offre assistenza sanitaria.

I Leader Lions e lo staff di LCIF hanno visitato la zona diverse volte, tra cui, recentemente, nel settembre 2010, al fine di contribuire alla redazione di piani a lungo termine e alla valutazione delle necessità attuali. Sono allo studio anche altri progetti. Inoltre, i Lions di Haiti hanno costituito un comitato di leader Lions per Haiti, della Repubblica Dominicana e di paesi vicini incaricato di seguire le attività di ricostruzione.

La LCIF riesce ad aumentare il valore delle donazioni dei Lions attraverso la sua collaborazione con altre ONG e con società impegnate a ricostruire Haiti. L'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni ha fornito materiale ed assistenza ai campi Lions. La LCIF ha collaborato, altresì, con la società di spedizioni Maersk e con il Programma Alimentare Mondiale per inviare gratuitamente ad Haiti le tende donate dai Lions svedesi e i prodotti alimentari donati dal Programma Alimentare Mondiale. La Fondazione continua ad avere contatti con altre organizzazioni al fine di collaborare a progetti per Haiti.

Andando avanti, la LCIF resta impegnata nella ricostruzione di Haiti. I progetti esistenti verranno attuati nel lungo termine, e sono in fase di analisi ulteriori progetti. Come in caso di altre calamità, i Lions auspicano di ricostruire abitazioni ed ospedali, di ricreare il sistema di fornitura di aiuti per la vista, nonché di offrire assistenza ai disabili, tra cui quelli che lo sono a causa di questa calamità.

“Il Comitato dei Lions di Haiti per i soccorsi e la ricostruzione, in stretta collaborazione con tutti i Lions club di Haiti e con la LCIF, ha un approccio strategico finalizzato a moltiplicare i nostri sforzi e i fondi della LCIF”, ha affermato Duchemin.

Ridare la speranza alle popolazioni di Haiti significa offrire loro un futuro migliore, come a Pierre-Louis e alla sua famiglia. La LCIF è impegnata a far ciò per gli anni a venire, ma ciò è possibile grazie al generoso supporto della famiglia internazionale Lions.

# # #

La Fondazione Lions Clubs International è l'organizzazione di beneficenza di Lions Clubs International, la principale organizzazione di club di assistenza del mondo con 1,35 milioni di soci in 207 paesi e aree geografiche. La LCIF elargisce ogni anno quasi 2 milioni di dollari a favore di attività guidate dai Lions per il soccorso in caso di calamità. Solamente lo scorso anno, le attività di soccorso hanno aiutato, dopo il verificarsi di calamità, 118.050 persone. LCIF è stata classificata da uno studio del Financial Times come la migliore organizzazione non governativa del mondo con cui stringere partnership. Per contribuire: www.lcif.org/donate.

© Lions Clubs International       300 W. 22nd Street, Oak Brook, IL 60523-8842

Custom web development, hosting and implementation provided by Alkon Consulting